Valentina Bracci

Valentina Bracci
-Insegnante certificata Polestar Pilates,
-Dr.ssa in Scienze Motorie, 
-Dr.ssa in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie e Sportive Preventive e Adattate
-Osteophatic Manual Therapy Pratictioner


Formazione e certificazioni
Polestar: Studio Pilates
Polestar: Matwork livelli 1,2e3 

Trigger Point: tecniche di digitopressione
Massaggio Tradizionale
Massaggio Sportivo
Ginnastica Pre e Post Partum, rieducazione del pavimento pelvico

KinesioTaping Italia®: KT1 e KT2

Fisiomedic Academy: Osteophatic Manual Therapy


Ricerca in ambito accademico-Dpt. Physiol. Sci. Univ. of Firenze, Italy. 

Regia Uditiva del Controllo Motorio nel Tempo. Studio sull'Ipovedente

Experimental Paradigms for the study of Movement in Human. 
III-Sensory Biography for Motor Integration






Approfondimenti

Joseph H. Pilates (1880-1967) nacque a Mönchengladbach nei pressi di Düsseldorf.

Vari disturbi come, asma, rachitismo e febbre reumatoide resero la sua infanzia difficile ma portarono JOE ad interessarsi a medicina e sport con il fine di superare queste sue limitazioni.
Nel 1912 si recò in Inghilterra dove lavorò come trainer degli investigatori di Scotland Yard ma quando scoppiò la prima guerra mondiale venne internato a Lancaster. Durante la prigionia poté perfezionare il suo metodo permettendo ai compagni di scampare l’epidemia di riossidazione.
Una volta trasferito sull’isola di Mann, JOE si trovò ad affrontare la drammatica realtà di soldati menomati, immobilizzati e bisognosi di riabilitarsi dalle ferite riportate in guerra.

Nacquero così macchine e attrezzi per il recupero fisico.

Al suo ritorno in Germania, JOE conobbe il coreografo R. Laban, fu così che il Metodo Pilates incontrò per la prima volta il mondo della danza.
JOE lavorò per qualche tempo come trainer delle reclute della polizia e del nuovo esercito tedesco ma preferì migrare in America, viaggio in cui conobbe sua moglie Clara.
I due aprirono uno Studio a New York nei pressi del New York City Ballet, così molti ballerini si rivolsero a JOE a seguito dei traumi subiti nel danzare.

JOE perfezionò metodo e macchinari continuando a riabilitare ballerini infortunati ed allievi che, dopo la sua morte, diffusero il suo metodo in tutto il mondo.
A seguito della morte di JOE, il suo studio fu condotto da Clara e R. Kryzanowska, un’allieva molto vicina alla coppia, ma un lento declino portò lo studio a chiusura nel 1989.
Il metodo di JOE ha continuato a vivere ed a perfezionarsi fino ad oggi grazie alla stima dei sui allievi, sia in JOE stesso, che nel suo metodo così duttile e flessibile.